Matrimonio in spiaggia
Extra, Preparativi

Matrimonio in spiaggia, come organizzarlo

Consigli per organizzare un perfetto matrimonio in spiaggia

Celebrare le proprie nozze in riva al mare, con i piedi nudi sulla sabbia e il rumore delle onde del mare sullo sfondo, è sicuramente il sogno romantico e scenografico di molte coppie. Se vi siete decisi a realizzare questo desiderio, o se volete solo valutarne la fattibilità, siete nel posto giusto: ecco una guida all’organizzazione del perfetto matrimonio in spiaggia.

È possibile legalmente sposarsi in spiaggia?

In Italia da qualche tempo è consentito sposarsi anche in luoghi diversi dalle sale comunali e anche molti stabilimenti balneari, hotel sul mare o porzioni di spiaggia, stanno ottenendo il permesso per la celebrazione dei matrimoni. Perciò vi basterà contattare il comune marittimo che avete scelto per verificare se esistono location adibite a Casa Comunale dove potrete celebrare il vostro matrimonio in spiaggia.
Questo però riguarda solo il rito civile, poiché il rito religioso deve necessariamente essere celebrato in chiesa.

Ma cosa fare se il luogo che avevate immaginato non ha il permesso per la celebrazione valida dal punto di vista legale o se desiderate il rito cattolico? La soluzione è quella del rito simbolico: in pratica avrete due cerimonie, una in Comune o in Chiesa, valida dal punto di vista legale, dove vi sposerete ufficialmente e firmerete i documenti. Una seconda nella location a vostra scelta che sarà puramente simbolica.

Se desiderate appronfondire tutti gli aspetti del rito civile e di quello religioso vi invito alla lettura degli articoli a tema.

Cerimonia di nozze sul mare

La scelta della location

La scelta migliore per evitare di ritrovarsi in mezzo a turisti e passanti è quella di scegliere la spiaggia privata di un hotel o di un ristorante.
Se invece sceglierete una spiaggia pubblica dovete tenere a mente che per allestire la cerimonia è necessario richiedere al Comune un permesso temporaneo di occupazione del suolo pubblico.
Evitate di scegliere una data in alta stagione turistica, sia per una questione di tranquillità degli spazi che per un fattore economico.
Fissate la cerimonia nel tardo pomeriggio o al tramonto per evitare il sole troppo caldo.

Il ricevimento

Per il ricevimento vi consiglio di affidarvi al catering dell’hotel o dello stabilimento balneare scelto. Il menù dovrà certamente comprendere alcune portate a base di pesce e sarebbe perfetto che anche la Wedding Cake fosse a tema marittimo.
Se avete immaginato l’aperitivo direttamente sulla spiaggia valutate una tensostruttura che ripari voi e i vostri ospiti dal vento e dalle folate di sabbia che potrebbero finire sul banchetto.

Matrimonio in spiaggia

Il tema e gli allestimenti

Se avete scelto il matrimonio in spiaggia non dovete dimenticare che tutti gli elementi delle vostre nozze dovranno essere a tema: dalle partecipazioni, agli allestimenti floreali, dal tableau de mariage alle bomboniere.

Per realizzare gli allestimenti scegliere elementi iconici che ricordano il mare come conchiglie, stelle marine, onde, coralli, barche, sabbia, ecc. Per quanto riguarda i colori, per non sbagliare potete scegliere i toni del blu, dell’azzurro e dell’acquamarina.

Se desiderate evidenziare la navata che percorreranno gli sposi e il punto il cui si posizioneranno durante il rito potete realizzare il classico arco di fiori, molto scenografico e di grande impatto.

Per la scelta delle decorazioni floreali tenete conto del clima della vostra location: i fiori freschi non resistono molto sotto il sole cuocente estivo! Attingere agli elementi del mare da aggiungere agli allestimenti floreali sarà sicuramente la scelta migliore. Considerate anche che il sullo sfondo contribuirà a rendere scenica la vostra location e non sarà necessario aggiungere troppo.

Il Tableau de Mariage non potrà che essere a tema marittimo. I nomi dei tavoli dei vostri ospiti potrebbero essere ispirati alle spiagge più belle che avete visitato o che desiderate scoprire, ai nomi di elementi del mare o di città marittime.

Per quanto riguarda le bomboniere basterà lasciar spazio alla vostra fantasia, sempre tenendo presente il filo conduttore. Utilizzando gli elementi del mare e della spiaggia potete cercare qualcosa a tema oppure realizzarlo voi stessi. Saponette, candele, piantine, biscotti, sali profumati ai quali unire forme, colori e odori tipici del mare saranno perfetti.

L’arrivo degli sposi

Il matrimonio in spiaggia regala una scenografia naturale incredibile, ma porta anche qualche difficoltà in più. Come possono arrivare gli sposi al luogo della cerimonia? La classica auto è sempre un’opzione, ma non trovate che toglierebbe un po’ di magia?

Le idee che vi propongo renderanno di certo l’arrivo degli sposi più d’impatto e un momento indimenticabile per i vostri ospiti. Se volete un entrata davvero ad effetto vi consiglio l’arrivo in barca, fattibile però solo se è presente un molo a cui attraccare. In alternativa potete valutare un romanticissimo arrivo a cavallo lungo la spiaggia: al tramonto farete un entrata memorabile! 

Abiti da sposi per matrimonio in spiaggia

Come vestirsi per un matrimonio in spiaggia

La cerimonia in spiaggia richiede un outfit più informale rispetto ad altri tipi di matrimonio, sia per gli sposi che per gli invitati.
Ricordate di informare gli invitati che la cerimonia si terrà direttamente sulla spiaggia e di dare loro qualche indicazione riguardo al dress code più adatto.

Per quanto riguarda l’abbigliamento femminile sono da preferire abiti freschi, leggeri e svolazzanti, lunghi o corti. Evitate i tacchi, preferendo sandali bassi, magari gioiello.

Anche il look della sposa dovrà adattarsi alla cerimonia in spiaggia: scegliete abiti poco impostati, con tessuti leggeri come lo chiffon o il tulle. Preferite i capelli sciolti e naturali, magari con qualche fiore tra la chioma, un trucco leggero e se vi sentite a vostro agio anche i piedi nudi!

Il piano B

Quando si organizza un matrimonio non bisogna mai dimenticarsi del piano B, e in modo particolare per un matrimonio in spiaggia, dove il maltempo potrebbe scombinare tutti i piani.

Per quanto riguarda la cerimonia prevedete una seconda opzione in caso di pioggia, sicuramente meno romantica, ma che permetterà di ripararsi dal maltempo. Potete optare per una tensostruttura da montare sulla spiaggia oppure per una sala al coperto dell’hotel che vi ospita.

Dovrete fare lo stesso per il ricevimento, valutando in anticpo una location alternativa al chiuso dove potrete ugualmente festeggiare in caso di pioggia.

Sposi sul molo

Pro e Contro del matrimonio in spiaggia

Arrivati alla fine di questo articolo non possiamo che tirare le somme. In conclusione il matrimonio in spiaggia è un sì o un no per voi? Ci sono, compre sempre, pro e contro che dovrete valutare per prendere la decisione migliore.

Il matrimonio in spiaggia è romantico, scenografico, particolare ma anche più difficile da organizzare per quanto riguarda burocrazia e permessi. Il maltempo, poi, potrebbe rivoluzionare completamente i vostri piani.
Se vi immaginate lunghe spiagge incontaminate probabilmente dovete prevedere un grosso budget, oppure ridimensionare le vostre aspettative.
Il vento che potrebbe sollevare la sabbia o increspare le onde potrebbe diventare fastidioso.

Insomma, il matrimonio in spiaggia è possibile ma va organizzato con cura pensando a tutti i dettagli e le possibili problematiche. Il risultato, però, potrebbe essere davvero una cerimonia indimenticabile


Potrebbe piacerti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *