Cerimonia, DIY

Il libretto della cerimonia del matrimonio

Tutte le informazioni utili sulla progettazione e personalizzazione del libretto del matrimonio

Tra tutti gli elementi che compongono la Wedding Stationary uno di quelli che non può mancare è il libretto del matrimonio, che sia civile o religioso. Il libretto permetterà agli invitati di seguire tutta la celebrazione e sarà poi un ricordo da conservare.
In questo articolo vedremo come progettarlo e personalizzarlo in modo da renderlo perfetto per voi e per la vostra cerimonia.

Cosa deve contenere il libretto del matrimonio?

Avendo lo scopo di aiutare gli invitati a seguire con più facilità ed interesse la cerimonia di nozze, il libretto deve contenere il rito del matrimonio, sia che abbiate scelto di sposarvi in chiesa che in comune.

Nel caso del matrimonio civile sarete più liberi nella progettazione del libretto. La cerimonia è più e personalizzabile a vostro piacimento: basterà inserire le eventuali letture che avete scelto, le formule del rito del matrimonio e dello scambio degli anelli e gli articoli del codice civile.

Se invece vi sposerete in chiesa il libretto seguirà la Santa Messa. Potete scegliere di realizzare un libretto sintetico, contenente solo le letture scelte, i canti di accompagnamento e la liturgia del matrimonio, oppure uno più completo contenente tutte le parti della Messa.

Libretto matrimonio

La copertina

Solitamente la copertina del libretto del matrimonio riprende e richiama la partecipazione di nozze. L’ideale è infatti che tutti i materiali del vostro matrimonio comunichino tra loro seguendo un filo conduttore. In particolare, sulla copertina del libretto dovrete inserire i nomi degli sposi, la data del matrimonio, l’ora e il luogo in cui si terrà la cerimonia.

Le letture

Se il matrimonio sarà in chiesa le letture saranno tratte dalla Bibbia e scelte dagli sposi insieme al sacerdote che celebrerà. Solitamente almeno una delle letture tratta il tema del matrimonio. Se non sapete da che parte farvi non preoccupatevi: al corso prematrimoniale troverete sicuramente spunti interessanti. Potete anche decidere di mantenere le letture della domenica del giorno in cui vi sposerete.

Invece se avete scelto il rito civile per le letture avete più libertà: potete scegliere di inserire brani di libri importanti e significativi oppure chiedere ai vostri parenti e amici più cari di scrivere qualcosa per voi.

La struttura del libretto per la chiesa

Dedichiamo un paragrafo a parte al libretto per il rito religioso, sicuramente più complesso da realizzare. Il contenuto del libretto seguirà la Santa Messa. Perciò a grandi linee la struttura sarà la seguente:

  • Riti di introduzione
  • Memoria del Battesimo
  • Prima Lettura
  • Salmo Responsoriale
  • Seconda Lettura
  • Vangelo
  • Promessa
  • Benedizione degli anelli
  • Benedizione nuziale

Alla parte testuale vi consiglio di aggiungere anche i testi dei canti che accompagneranno la cerimonia, in modo che gli invitati possano cantare con voi.
Potete anche proseguire con la seconda parte della celebrazione eucaristica, inserendo l’offertorio, la consacrazione e i riti di conclusione, ma non sarà fondamentale.
Infine c’è la possibilità di inserire gli articoli del codice civile riguardanti il matrimonio, perché la cerimonia religiosa avrà anche valore civile.
Per una traccia precisa della struttura della Messa del matrimonio chiedete un supporto al vostro parroco.

Progettazione Wedding book

Come realizzare il libretto del matrimonio

Per la realizzazione del vostro libretto l’ideale è affidarvi ad un professionista: avrete la certezza di un risultato di qualità con maggiori possibilità di personalizzazione e di coerenza con il resto della Wedding Stationary.
Se desiderate maggiori informazioni sui miei servizi o vi piacerebbe ricevere un preventivo preciso vi invito a consultare questa pagina.

Se invece volete realizzare qualcosa di fai da te ecco alcuni consigli per voi:

  • Utilizzate la stessa grafica, gli stessi font e colori che avete scelto per le partecipazioni: la coerenza tra tutti gli elementi del vostro matrimonio è fondamentale.
  • Per quanto riguarda il formato del libretto il più classico è l’A5 (la metà di un classico foglio A4). Tuttavia anche in questo caso vale la regola della coerenza: se il vostro invito è quadrato potete pensare di utilizzare il formato quadrato anche per il libretto.
  • Per la rilegatura del libretto ci sono diverse opzioni: la più classica è il punto metallico; potete in alternativa scegliere di rilegare il libretto semplicemente con un nastro o uno spago. In questo caso vi consiglio di scegliere un materiale già presente nel vostro allestimento e nei vostri materiali. Se cercate invece qualcosa di più raffinato vi consiglio la rilegatura a punto Singer, ossia cucita con un filo colorato. Infine, nel caso in cui il vostro libretto abbia molte pagine, potete optare per la rilegatura a brossura con il dorso.
  • Per quanto riguarda scelta della carta l’ideale sarebbe utilizzare la stessa carta delle partecipazioni. Se questa opzione fosse troppo costosa potete utilizzarla solo per la copertina. Per la scelta della grammatura della carta, ovvero il suo spessore, vi consiglio 120 g per le pagine interne e 200 o 300 g per la copertina. Per darvi un termine di paragone la classica carta da stampante ha una grammatura di 80 g.

Potrebbe piacerti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *