Addio al nubilato
Invitati

Idee per l’addio al nubilato

Come organizzare l’addio al nubilato per la sposa

Amiche della sposa, prestate attenzione! Non avete mai organizzato un addio al nubilato, non avete idee e non sapete da dove iniziare? Nessun problema, seguite questi passi e il successo sarà assicurato!
Un’unica raccomandazione: l’addio al nubilato è una festa per la sposa, per essere sicure di non sbagliare pensate sempre a lei e a ciò che desidera.

1. Il gruppo delle amiche

Il primo step consiste nel raggruppare e contattare tutte le amiche della sposa. Per essere sicure di non dimenticarvi nessuno potete chiedere direttamente a lei di fornirvi una lista delle invitate. Sarà però fondamentale formare un piccolo gruppo, generalmente composto dalle amiche più intime della sposa, che si occuperà dell’organizzazione e della gestione di tutto l’evento: le prenotazioni, le comunicazioni al gruppo completo delle amiche, i dettagli e gli eventuali imprevisti.

Idee addio al nubilato

2. La scelta della data

Per evitare spiacevoli incomprensioni, programmate con largo anticipo la data e “prenotate” la sposa. Assicuratevi che si tenga libera per quella/e giornata/e, chiamate e riservate i posti e informatevi su iniziative particolari. Man mano che la data del grande evento si avvicina curerete sempre più particolari per rendere l’evento unico e sorprendente.

3. Il programma e la location

La regola d’oro che dovete seguire è quella di pensare a ciò che la sposa ama fare. Di seguito troverete tante idee e spunti per essere sicure di organizzare l’addio al nubilato dei sogni della sposa.

a. Viaggio in città
La sposa ama viaggiare? Allora questa è l’idea che fa al caso vostro. Potete pensare ad una meta italiana o alle già belle città europee, a seconda delle preferenze della festeggiata e del vostro budget. Prenotate con anticipo e organizzate il viaggio nei dettagli. Potete pensare a un tema che vi accompagnerà durante il viaggio per essere sicure che sia un’esperienza indimenticabile.

b. Gita di un giorno
Una degustazione di vini, un’escursione a cavallo, una lezione di cucina, un esperienza in un parco avventura o un’escape room: sono solo alcuni esempi di attività da poter praticare. È perché non concludere la giornata con un aperitivo bordo piscina?

c. Weekend al mare o in montagna con escursioni e cena
Passeggiate, un’escursione in kayak, rafting, parapendio: se la sposa è avventurosa e ama la montagna avete l’imbarazzo della scelta. Se preferisce il relax del mare prenotate in una località balneare e abbinate qualche esperienza tipica del luogo. Organizzate poi una bella cena a base di prodotti tipici della zona.

d. Relax in alla SPA
Fatevi coccolare e passate due giorni di totale riposo, tra chiacchiere e maschere di bellezza. Insomma, due giorni all’insegna del relax e della cura di voi stesse.

e. Cena e serata disco
Per le spose energiche e amanti delle serate cariche organizzate una cena con il gruppo di amiche e proseguite la serata in discoteca!

f. Concerto o spettacolo
Se la futura sposa è appassionata di musica, potete pensare di partecipare ad un concerto o esibizione nei locali. Assicuratevi di riservare un posto speciale per la sposa e se riuscite contattate i musicisti per un augurio speciale alla festeggiata!

Location Addio al nubilato

4. Il tema e il dress code

Pensate alle passioni della sposa e lasciatevi guidare dalla fantasia. I possibili temi sono infiniti: potrebbe essere il suo film o serie tv preferita, il suo attore o cantante del cuore, anni ’50 o hippie, oppure un ambientazione geografica legata alla meta del viaggio di nozze.
Solitamente si sceglie un dress code da rispettare per tutte le invitate e si prepara un travestimento adeguato le la Bride To Be. Se lo desiderate potete realizzare t-shirt o accessori personalizzati per l’evento.

Idee addio al nubilato

5. Il costo

Ovviamente il costo per l’organizzazione dell’Addio al nubilato è a carico delle amiche della sposa. A seconda dell’attività scelta cambierà il prezzo, perciò stabilite un budget da non superare prima di stabilire il programma definitivo. Assicuratevi di prevedere con anticipo tutte le spese e quando coinvolgete le invitate siate subito chiare sul costo per evitare di mettere qualcuna in difficoltà. Ricordate che prima prenotate più riuscirete a risparmiare!

6. Giochi e gadget

Pensate dei giochi e scherzi che possano rispecchiare il tema che avete scelto. Potete optare per giochi alcolici, o create un cruciverba con domande imbarazzanti su ex fidanzati, figuracce, gaffe. In alternativa, se il luogo lo rende possibile, organizzate una caccia la tesoro nella quale, come premio, potrebbe trovare il suo regalo. Oppure se la location lo permette potete pensare a giochi che interagiscano con altre persone presenti. Un’ultima idea simpatica è quella di preparare un’intervista doppia insieme agli amici dello sposo: dovrete porre le stesse domande ai futuri sposi alle quali ognuno dei due risponderà al suo addio. I due video saranno poi montati insieme e proiettati il giorno del matrimonio.
Non dimenticate poi di allestire la location a tema e di procurare quale accessorio o gadget carino per voi e per la sposa.

Gadget per la festa

7. Il regalo

È tradizione fare un regalo alla sposa. Un grande classico è regalare alla sposa un completino intimo per la prima notte di nozze, una sottoveste in seta o una vestaglia in pizzo da indossare durante il trucco e parrucco, o la giarrettiera da indossare il giorno del matrimonio. Ma qualunque cosa possa piacere alla sposa sarà il regalo perfetto! Potete anche pensare di accompagnare al regalo una lettera: sono sicura che il regalo più bello che possiate fare alla sposa sarà la vostra presenza e la voglia di condividere con lei questo momento e augurarle tanta felicità…fatela piangere di gioia!

Regalo per la sposa

Ricordatevi sempre che la sposa deve avere il ruolo centrale: fatela risaltare sempre cercando di metterla a suo agio! L’addio al nubilato deve far emozionare la sposa, lasciarle un ricordo indelebile.

Se siete le testimoni di nozze e cercare altri consigli non perdete questo articolo.


Potrebbe piacerti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *